Augentaker

from by Progetto Idioma

/
  • Streaming + Download

     

lyrics

C'era chi avrebbe barattato il proprio male di vivere con un male incurabile. Io più che altro mi sarei scrollato volentieri di dosso gli strascichi d'influenza con cui combattevo da mesi. Di liberarmi del resto ci contavo poco. La mia stessa esistenza mi appariva un'assurdità. Ci pensavo spesso, e ogni volta era uno strappo dentro di me, la dolorosa consapevolezza di non poter riavere nulla indietro. Non mi faceva bene aggrapparmi di continuo al passato. La mia bussola interiore non funzionava più. In balia della tempesta, avevo preferito andarmi a nascondere in fondo alla stiva, non comprendendo che stavo colando a picco. D'accordo, ero io quello sbagliato. Però, prenderne atto non rendeva meno straziante quella ferita, quella pagina della mia storia che continuava ad inseguirmi. Io con le mie lacerazioni interiori ci facevo i conti giorno dopo giorno. Intorno a me vedevo periferia, cemento e desolazione, buio e solitudine. Ma la periferia era soprattutto dentro di me. Una periferia esistenziale che mi costringeva a rintanarmi nel cono d'ombra in cui fermentava la crisi che mi avrebbe travolto. Ero un uomo alla deriva, in fuga da me stesso. Il mio percorso aveva deviato bruscamente, stabilizzandosi sul lato oscuro in un viaggio di sola andata verso il nulla… Avevo visto l'orrore coi miei occhi, e continuavo a vederlo. Ero assalito da pensieri agghiaccianti, che non mi davano pace. Più che vivere, avevo strisciato negli angoli più bui, trascinandovi penosamente la mia carcassa. E più m'illudevo di tenere sottocontrollo il male, più questo mi scavava dentro, lasciandomi privo di difese a fronteggiare l'uragano…

credits

from Progetto Idioma, released November 2, 2011

tags

license

about

Progetto Idioma Firenze, Italy

Idioma Project, including musicians with over a decade of experience, combines the dark, noisy, claustrophobic, groovy, and experimental music created by acts like The Velvet Underground, Sonic Youth, Joy Division, Fugazi, Pink Floyd, At The Drive-In, filled up with lyrics drenched in anguish, desperation, failure, and black humour, readapted from the works of the greatest living novelist. ... more

contact / help

Contact Progetto Idioma

Streaming and
Download help